giovedì 12 febbraio 2009

torta di riso e verza

scrivo velocemente questa ricetta, ha avuto successo in casa, i piccoli l'hanno gradita molto e quindi voglio cristallizzare questo momento così appagante.
Ingredienti: una verza di medie dimensioni, una carota, una cipolla, barbette di due finocchi, semi di finocchio selvatico, 40 gr di pinoli, 400gr si riso semintegrale, lievito disattivato in scaglie, sale, pepe, latte di soia.
Da una verza di medie dimensioni staccate una decina di foglie esterne e sbollentatele in acqua salata finchè la costola centrale non si sarà un po' intenerita, a quel punto scolatele (conservate l'acqua) e fatele raffreddare stese su di un vassoio.
Nel frattempo soffriggete in una pentola antiaderente dai bordi alti, un trito di carota, cipolla, pinoli, barbette di due finocchi, semi di finocchio e timo. dopo un paio di minuti aggiungete 400gr di riso semintegrale (ho usato quello di cascine orsine) fatelo tostare e dopo qualche minuto cominciate ad aggiungere l'acqua nella quale avete cotto le foglie di verza. Portate in riso a cottura, mescolando di frequente, quando il brodo non sarà del tutto evaporato, aggiungete due cucchiai di lievito disattivato in scaglie, aggiustate di sale e se gradite di pepe. Se il riso risulta troppo asciutto aggiungete un po' di latte di soia.
Foderate una ciotola di vetro con le foglie di verza, riempite con il riso ben pressato, e richiudete con le foglie rimaste.
Mettete in forno per circa 10 minuti e poi sformate su un piatto da torta. Servitela a fette.
Io ho accompagnato con uno spezzatino di soia, verza, peperoni e zucchine (domani scriverò anche questa ricetta)