martedì 8 dicembre 2009

Un orto al posto di un grattacielo


Dalle nostre parti può sembrare un sogno, altrove accade davvero. Una favola per bambini o realtà?
Londra 2009. In piena city un orto, un bellissimo orto pieno di delizie, frutta, verdura, funghi, erbe aromatiche e quant’altro prenderà il posto di un grattacielo.
Il Mitchcell Taylor Workshop, originalissimo studio di architetti vicino Cambridge, ha vinto il concorso indetto da alcuni costruttori che, a causa della crisi del mercato immobiliare, non avevano più interesse, per il momento, a costruire il grattacielo di ben 224 metri, a suo tempo programmato.
In mezzo alla città si creerà un orto cittadino pubblico, dove si pianteranno ortaggi stagionali distribuiti a seconda del sole: nella zona più soleggiata troveranno posto ortaggi, frutti ed erbe; in quella con più ombra invece cavoli, broccoli e spinaci; infine nella parte senza luce solare cresceranno funghi esotici e menta.
Il progetto prevede uno spazio dedicato alla vendita degli ortaggi, ed un piccolo ristorante dove si potranno mangiare i piatti prodotti con le stesse verdure.
Il progetto durerà 5 anni, poi si vedrà se riprendere i lavori del grattacielo, o continuare sulla strada dell’agricoltura da città.